giovedì 8 settembre 2016

PER GIOCO (GIORGIO BISIGNANO)




Intrecciavi ombre di tristezza
fra i chiaroscuri della luna
aggrappata a quel ricordo
che alla mente tornava
come un pugno nello stomaco.
Umidi i tuoi occhi
vedevano oltre la luna
il vuoto che in te alberga ancor oggi
e ti buca l’anima.
Fu un gioco per te la parola “amore”
lo diventò anche per lui.
E adesso….raccogli ricordi
fra una sabbia ingorda
che tutto sommerge,
mentre spine scavano nella carne
e lacerano lentamente il tuo cuore.
08-09-2016
Giorgio Bisignano
(Foto web)

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento