domenica 11 settembre 2016

ORIGINI (OTELLO SEMITI)


Quell'odor di terra che il ferro arava
mi fece tornar alle mie origini
trasportava l'anima indietro nei tempi,
intrisi nelle zolle rivoltante i ricordi.
Bambini si torna spesso
nell'attimo fuggente di un banale amplesso,
come volar con se stessi
cavalcando aquiloni che solcano un futuro concesso.
Quel brulicar di nubi
colora un cielo distratto
tra poco la pioggia dell'odore avvolgerà quel vento,
distante un campanello,
la bici di un monello ed il ricordo bello.
Origini non vai a dimenticare,
il tempo passato non cancella nulla
nella notturna quiete
o in un giorno che sei un tale.
L'odore è sempre uguale
ognuno ha la sua terra nel cuore.
Passano gli anni
i sentimenti
albe e tramonti
ma le origini sono la tua corazza,
son quella pelle che non perde mai nessuna razza.
...ADDI'11 DEL MESE DI SETTEMBRE
...ANNO DOMINI 2016
...L'OTELLO...SEM

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento