mercoledì 21 settembre 2016

LA MIA SETE DI TE (CESARE MOCEO)


Devo ancora a te
inaspettate voluttà
che lasciano nei pensieri
vapori d'ebbrezza
e sulle labbra
il giusto gusto dei baci
a accendere
la mia sete di te
E mi compiaccio
ancora prima di berti
nel considerare
il gusto di quel piacere
immenso nel suscitare
sensuali sogni
al mio languir d'amore
.
cesaremoceo
proprietà intellettuale riservata
Copyright

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento