lunedì 19 settembre 2016

GIORNI DI STELLE CADENTI (CESARE MOCEO)


E mando giù rospi
spingendo i pensieri
fin dove li può condannare la vita
nel bisogno impellente
d'esser citato in tutti i testamenti
sperando in parole che danno sollievo
e non creino infelicità o rassegnazione alle emozioni
E già mi sento amato
e già amo riamato
a godermi passioni e libertà
senza temere frigidità o imbarazzi
goffagini o insipienze
con la speranza mai perduta
che la vita mantenga
le promesse fatte alla mia gioventù
.
cesaremoceo
proprietà intellettuale riservata
Copyright

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento