martedì 6 settembre 2016

GIOCONDA OLIANO




Cammino per sbilenche vie
dalla mia antica città,
nella memoria un opaco sbiancore
cancella ogni ricordo.
Prevalgono solo, secondi di un tempo
lontano, sabbia mobili dei miei
stati d'animo.
Vaghi echi di passi furtivi affiorati
da uno stagno di ricordi, come
correnti marine, per traverse vie,
separano la coscienza dal suo
tormento.
In un attimo incastrato tra uno
spacco del cuore squarcia
la nuvola che abitavo,
un fulmine improvviso rischiara
la paura e, non c'è più nessun
rimpianto. Gioli💕

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento