lunedì 12 settembre 2016

GAME OVER (HORION ENKY)


Non ci sono più le rondini,
poirché hanno fatto prigioniero il cielo,
son morti i sogni e con essi la libertà.
Hanno rubato il crocefisso dalla piazza,
vi passeggiano tante pecore belanti
che si bevono tutto quello che l’imbonitore di turno,
gli fa ingoiare come la logica di questa società.
Soldati non più uomini,
dominati dai bastoni, catturano vite,
macelli tinti di rosso, ma mai di un tramonto,
si vendono per soldi a chi li vuol comprare.
Carette sostenute dal mare,
cariche di pelle e ossa,
stracci sciacquati dalle onde,
scogli vegliati da Caronte,
pronto per traghettare chi si perde, per l’aldilà.
Conigli si riproducono alla luce del sole,
non hanno più nessun pudore,
ormai la nudità mostrata è normalità,
non c’è più nessun rispetto per l’amore,
al punto che s’uccide chi lo vuol vivere nel suo cuore.
Horion Enky

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento