venerdì 16 settembre 2016

FUMOSE PAROLE (HORION ENKY)


Se un po’ sapessi,
forse sapresti cosa pensare
per dar voce all’ignoto 
che si nasconde tra i meandri della mente.
Porte chiuse,
abbassate come saracinesche,
imposte da chi ti vuole ignorante
e con occhi chiusi sui sogni.
Seppur tu sapessi, ma non credessi,
ti perderesti nel caos dell’inconsistenza
dei pensieri fumosi,
paladini del nulla.
Quantunque tu dove vada
o restassi fermo ad elemosinar concetti espressi da copione,
saresti solo un bravo replicante
che s’esprimi e si perde nel baccano di miliardi di parole,
divenendo di cattivo esempio,
per chi il mondo lo vuole cambiare con fatti concreti
e non con fumosi concetti
espressi con inconsistenti parole.
Horion Enky

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento