venerdì 30 settembre 2016

ESSERE TU (ESCLUSO MORTIMER)


Sembra gonfiarsi il braccio
Stretto nella morsa di un emostatico laccio
Mentre dalla flebo goccia dopo goccia scende
Quel liquido senza colore che giustizia non rende
Il suo percorso è di un'estrema lentezza
E fa aumentare la tua incertezza
Quasi come fosse una grande clessidra
Dalla quale non scende sabbia ma materia idra
Son solo due giorni
Ma già le labbra ti mordi
Esami su esami
Che sembran non finire mai
Ed il nuovo domani attendi
E alla speranza le mani tendi
Quando ti diranno risultati
Che vorresti sapere e non sapere nei tuoi sensi che paion esiliati
Ed ogni giorno quel che ti resta
È un fortissimo mal di testa
Ma la forte voglia di vivere
Ti continua a non tradire
Ed anche a quella flebo sorridi
E non ti arrendi
E vivi, vivi ancora
E non ti stanchi neanche ora
E continui imperterrito a leggere
E come sempre a scrivere
E in te diventa ancor di più
L'infinita fonte di essere tu!
Si riserva ogni uso o utilizzo@copyright di Escluso Mortimer

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento