domenica 4 settembre 2016

DISTACCO (GIORGIA CASTELLANI)

Quando le nostre mani
s'allontanano resta incompiuta
come se non t'avessi avuto.
Fluido scorre ancora
energia che si perde
e vola
il distacco da te
è dolore.
Quando le nostre mani
si ritrovano
si stringono asciutte
si parlano tra le vene rosse
s'accende ancora
e ancora il corpo fragile
preda di te.
@ copyright

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento