domenica 4 settembre 2016

CORTIGIANA IN AMORE (Ines) di PAOLA BOSCA


L'odore dei balocchi le ubriacava l'anima
abbracciava ad occhi chiusi il vuoto
di tanti amanti bruciava umori e sapori
i baci illudevano candide lenzuola.
Moriva ogni volta nell'affanno dell'ardore
per rinascere allo sguardo straniero del giorno dopo
indossava autoreggenti Ines
necessarie all'amore veloce.
Graffiava parole vane
scalfiva cuori
mordeva labbra
e sognava.
La mano stretta negli occhi dell'illusione
farneticava chimere e pregava
pregava amore nelle freddi notti d'autunno
apatici gli altari marcivano di sudore e lacrime.
Avida di ogni languido respiro
denudava le ossa
bruciava sigarette e polmoni
nell'attesa del nulla.
Una donna sciatta e consumata
vive le ore su una vecchia panchina
nelle gambe avvizzite s'intravedono le calze
qualcuno giura che le rughe rivelano la sua storia.
©paola bosca/registrata

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento