sabato 17 settembre 2016

ALESSANDRA PEZZATI




Lentamente
mi stai abbandonando,
ogni giorno più sola
sopravvivo
all'ombra dei ricordi.
Le tue carezze
i tuoi occhi
tutto improvvisamente
perso.
Il dolore
per la mancanza di quelle gesta
per cui
ero tornata a vivere:
assenze
dai vuoti incolmabili.
Le notti,
le estati,
le sole impronte
su quest'essenza inquieta.
La mia anima
ha tamponato
il tir
dei sogni.
Lacerata
raccoglie
i frantumi
del cuore,
e alla guida
della ragione
procede
il suo cammino
senza te.
A.P.B. ©15.09.2016

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento