giovedì 8 settembre 2016

AL CREPUSCOLO DELLA VITA (CESARE MOCEO)





Nelle sottigliezze che abbelliscono
le sfumature dell'anima
al crepuscolo della vita
baloccarsi con le radici fatiscenti del passato
e sfuggire alla propria condizione umana
la cui finitezza a quella età disgusta
raccogliendo le ultime forze rimaste
per esercitare l'arte disinvolta e aggraziata
di voltarsi da un'altra parte
quando la mente si trova dinanzi
ai ricordi ingombranti
E far finta di niente
specchiandosi nell'immagine
capovolta di se stesso
continuando il proprio percorso di vita.
.
Cesare Moceo
Proprietà intellettuale riservata
Copyright

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento