martedì 30 agosto 2016

VITA (SANTE SERRA)




E’ un tempo preso in prestito
alla ricerca dell’immortalità.
Giorni che passano 
e svaniscono
nel moto perpetuo del mare
della terra e della luna,
nel futuro che si restringe
per liberarsi da nuove infelicità
e coincidenze che ci cambiano.
Stesi sul letto in una notte di agosto
un boato dirompente
la terra scuote,
l’orologio del campanile
fissa l’attimo della tragica sentenza,
anche i cuori si fermano
per ascoltare
per fuggire
per morire.
Sante Serra © Diritti riservati
Foto web

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento