venerdì 12 agosto 2016

SENTORI SERALI (MARINA MARINI DANZI)


Sentori di serali,
spesse malinconiche visioni
sommessi pianti e sospiri
sete odorose di rose appassite
Stracciati pensieri e sogni sontuosi
Spazzo nel salone vuoto
ragnatele e ricordi
promesse e speranze
Zagare e sedie
sottane di valzer
stretti sinuosi
tanghi argentini
Candele ondeggianti in specchi corrosi
dal tempo macchiati
Odore decadente di morte e laguna
dame veneziane
merletti e sorrisi
ventagli e messaggi cifrati
Storie disperate di amanti
impossibili amori
Luci ed ombre
si confondono nel gioco
per scordare ogni tanto
la nostra vita a ore
Marina Marini Danzi
10/08/2016
Foto m.marini danzi

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento