mercoledì 17 agosto 2016

QUANDO MI BACI (GIORGIA CASTELLANI)

Non è un bacio il tuo
ma un groviglio di braccia
che stringono come un serpente 
toglie il respiro
fino a farmi morire.
Baci con passione di lingua
avvolgente saliva m'inebria
mi scuote l'anima.
Piccoli audaci baci martellano
la pelle che più non resiste
s'increspa abbandona resistenza
e s'inarca la schiena.
Quando mi baci
viene meno la mente
s'accende il colore
e la bocca più non parla
che d'amore a lungo sognato
di notte quando d'improvviso
sognavo.
@ copyright

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento