martedì 9 agosto 2016

ONCE WE WERE FRIENDS (GIORGIO BISIGNANO)


Strana vita cambia all’improvviso
succhia emozioni lasciando nulla
stravolge dentro il tuo microcosmo
speravi fosse grande e sicuro.
Invece piccola pozzanghera è
In cui ci sguazzi al pari di porci.
Nel bene nel male ci caschi dentro.
Once were fishermen in the current.
Fra torrenti,rii, scogli angusti
Risalivamo la vita all’alba
aggrappandoci a passi sereni
voglia di libertà nella natura.
Allora incontaminata tersa.
Dove pochi osavano seguire.
Once we were friends on the river.
Seguiva stima sulle lenze tese.
Il sole rifletteva anime felici
nell’affrontar scivolosi pendii
per scoprire rifugi delle trote.
Strani amici oramai nemici.
Un tempo l’eco solcava la valle
di urla di vittoria ad ogni cattura.
Once we were sincere friends
Once were very good fishermen.
Ora il rumore copre la vita.
Nella mia casa e nei miei ricordi.
Ma come la natura muta corso
uomini diventano carne marcia.
09-08-2016
Giorgio Bisignano
Dipinto di Kennett Giovani

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento