domenica 21 agosto 2016

NULLA DI NUOVO (GIORGIO BISIGNANO)




Casa ove tutto tace e nuoce
fra le nuove persiane verde mare
Tutto muove in sguardi gaudenti
efferati sorrisi apron fauci.
Palazzo ove guizzan riverberi
d’altri denti lisi dall’accidia
e regna malsano il suo potere
nel delatore d’anime stanche.
Iene, vesti civili, volti rasi
insolenti occhi ridono l’uomo.
Nessuna rivalsa solo rancore.
Zona di guerra in tempo di pace.
Bella vista sul mare che osserva
muto, lontano e disincantato.
Raggi di luce muovono le onde.
Stupendo mare anima del porto!
Casa ove pazzia guidò destino
e fu per lui “Nuova Apocalisse”.
Alle soglie di futuro incerto
beve il fiele col latte quotidiano.
La sua vendetta sarebbe più dolce
di un bacio di leggiadra fanciulla.
Ormai è tardi o forse non lo è.
Guardiamo eventi c’è sempre vita.
E chissà se in un felice giorno
una colomba bianca attraversi
le loro orecchie raschiando odio
rendendoli molto meno bastardi!
20-08-2016
Giorgio Bisignano
(Foto Web)

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento