venerdì 19 agosto 2016

LIBERO (RENATO FEDI)

Libero nell’andare dei venti
a trasvolare oceani e terre,
librarmi insieme agli albatros
senza piede posare al suolo
nell’incantesimo d’esistere,
nel palpito unico di libertà.
Libero di sentire la pioggia
bagnarmi nel volo il volto,
nettare il corpo dall’impurità
sommate nel vivere in basso
tra una umanità senza le ali …
volare sognate idee di libertà.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento