lunedì 29 agosto 2016

L'EDERA D'AGOSTO (FEDERICA SCEDANI)




Legami
i polsi al ricordo
che sbriciola il tempo
dalle acerbe attese
alle tue mani calde.
Scioglimi
in quell'amorevole sguardo
dove esulta l'istante
che consumerà
i tuoi occhi
come brace
nel sinuoso sussulto.
La tua voce
sa tenere
il mio cuore sognatore
e come l'edera d'agosto
di verde vita
mi invadi!

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento