venerdì 12 agosto 2016

ESTREMA DIFESA (ARAN LUKAS)



Ho cercato
di addolcire le parole
di rendere il cuore
meno duro
di capire
e perdonare
Ma a volte
non c’è difesa
ed allora
tutto si complica
si fa battaglia
duello all’ultimo sangue
Lei è mia
e non l’avrai mai
Non lascerò
che le tue insulse
e sdolcinate melodie
sovrastino
il mio bisogno d’amore
e neppure
che il tuo bastone
colpisca duro
su chi non può reagire
Smetterai di esistere
nella sua mente
e nei suoi occhi
colmi di lacrime
disperate
Io sarò martello
e tu incudine da colpire
senza pietà
Non sei uomo
ma immondo animale
e ti costringerò
a nasconderti
nel tuo fetido buco
interiore
Non lascerò
che tu distrugga
il poco
ch’è rimasto di lei
Proteggerò
con tutto me stesso
il suo corpo
e la sua anima
E svanirai
come nebbia al mattino
senza più ritornare
© Aran Lukas

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento