mercoledì 31 agosto 2016

E SENZA BUSSARE (GIUSEPPE SPADERA)


Sei entrata nella mia vita
e senza bussare,
hai messo tutto sotto sopra.
Sei andata via,
senza dire ciao.
Adesso mi chiedi scusa.
Ma di cosa?
Gridi forte e non capisco perché,
piangi quando piove,
per paura di bagnarti tutta.
Vieni qui ad asciugarti,
ma son lacrime a bagnarti il viso.
Finiscila di piangere,
tanto non cambierai mai,
Trovi sempre il modo di buttarti giù
e non è semplice farti capire,
che non è come credi.
La vita ti ama,
anche se continui a prenderla a calci,
non potrà mai stancarsi di te.
Si.
Perché tu stessa sei la vita.
Dimmi che senso ha l' amore
se non lo ami.
Cosa significa un sorriso,
senza cuore.
La vita non vuol morire ancora
e il sole è già pronto
ad incontrarti domani.
Tu nel frattempo non piangere
e preparati a correre per i prati,
i fiori già son pronti
ad accoglierti con mille colori,
io sarò lì ad aspettarti
per dirti ancora ti amo.
Anche se sei entrata nella mia vita
e senza bussare,
hai messo tutto sotto sopra.
Giuseppe Spadera

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento