domenica 21 agosto 2016

CURIOSANDO (BELGIRO DI MARZO)

Senza far niente
la noia è presente,
seduto su sdraio
curiosando la mente,
rifletto il passato
studiando il presente,
ripenso al futuro
nell’ombra più scura,
la vita è un passaggio
come il giorno e la notte,
si nasce di sole con luce
brillante,
si muore nel buio
del nero notturno,
curiosando nel vuoto
di una testa annoiata,
mi scruto le storie
di una vita già fatta,
se è del bene o di sbagli
commessi,
ma la noia è più forte
che fa da padrone,
m’addormendo curiosando
leggendo la mente.
B. Di Marzo

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento