martedì 9 agosto 2016

CESARE MOCEO


Gioventù, svoltai l'angolo e non ti vidi più
Errante tra i pensieri
inseguo la vita
accettando i silenzi che si annidano
tra le parole che non ho ancora scritto
nella complicità che s'abbraccia
agli urli dell'anima alla deriva
Io
uomo d'intelletto educato al rispetto
mi ritrovo avido d'amore e di piacere
tra le ingenuità torturate dagli ideali
e dalla vulnerabilità della passione
che uccide la mia volontà
ammantata oramai dal Nulla
.
cesaremoceo
Proprietà intellettuale riservata
Copyright

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento