mercoledì 24 agosto 2016

ANTONIO DELLA RAGIONE

E tu pensi che un albero solitario ha pace?
che una foglia cullata dal vento non abbia sogni?
e il mare che ondeggia non voglia librarsi?
il cielo, poggiare il capo per un momento?
E la goccia che non sa del suo viaggio?
e della notte che ogni notte ricuce il suo mantello
per la morte di una stella,
tu, che ne sai?
a.d.r.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento