sabato 20 agosto 2016

ALESSANDRA PEZZATI




Vorrei essere
una canzone
affinché i tuoi occhi
possano sfiorare
le mie parole
e
le tue mani
i miei spartiti.
Vorrei essere
la luna che illumina
il tuo cammino
mentre rientrando
chiudi la vita
fuori
dai tuoi pensieri.
Vorrei essere
quello specchio
che riflette la tua immagine
per averti
sempre in me.
Vorrei essere
il lenzuolo che ti copre
nelle notti
di questa estate
vigliacca ed insolente.
Vorrei essere
ma
tu
non mi ascolti
non mi vedi
o
non vuoi.
A.P.B.© 20.08.2016

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento