sabato 23 luglio 2016

SOLO (HORION ENKY)


Solo, senza sogni negli occhi,
varchi nel tempo chiusi alla speranza,
proibito averti nei momenti della mia vita, 
così, pian piano, l'arcobaleno sta sbiadendo i suoi colori,
come sta succedendo con il nostro amore.
Immagini custodite nello scrigno del mio cuore,
debole e indifeso, nel suo ultimo canto di cigno
che tristemente mi sopraffà con calde lacrime
che sto versando per te, anima mia.
Viaggio da solo su questo implacabile tempo,
corse senza ritorno ai giorni della nostra gioia,
nata come una figlia tra le nostre braccia,
quando i sorrisi coloravano i nostri visi.
Ora cos'è per me il futuro, solitudine,
viatico senza apoteosi di non averti più
ad abbellire il giardino del nostro amore.
Horion Enky

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento