martedì 12 luglio 2016

PRESENZA VITALE (ANGELA CANTORE)


L’assenza…la mancanza
non sono vuoti da colmare.
No.
L’emozione vibrante
e la pace interiore
avvolgono la coscienza
come un involucro trasparente
luminoso
che da luce e colora
anche i momenti più tristi…
struggenti,
quando le lacrime
rigano il viso
ed una dolce malinconia
diventa la compagna
più cara e più fedele.
Si. La mancanza
non è assenza.
E’ una presenza vitale
che arricchisce le giornate
afose e deserte
quando non cresce
un filo d’erba
e la pioggia non irrora
l’arida terra
e l’anima offuscata
in cerca d’amore di baci
e di carezze,
quell’anima che vola
verso lidi lontani,
senza meta.
E così,l’amore inventato
e coltivato con cura
anche se lontano…tanto lontano
torna a viverti accanto e dentro,
e ti avvicina di giorno
al sole,
di sera alla luna.
E quando il tempo è grigio scuro…
uno spiraglio si accende
tra le nuvole impaurite
e nel cuore spezzato
e l’anima si perde
sul suo cammino impervio
dove mille ciottoli sono senza via d’uscita.
E la vita ,così, s’illumina
di un chiarore intenso…
diffuso
che colora lo sguardo ed i passi
e guida l’essenza
verso l’infinito d’amore.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento