domenica 17 luglio 2016

PAPA' ROMEO (CESARE MOCEO)


Ti sia lieve la terra e propizio il viaggio...
La stanza a poco a poco
s'andava riempiendo del profumo dei fiori
gigli rose gladioli garofani
svettavano con l'eleganza
del più bell'amore
e dentro quella prigione
andava manifestandosi il tuo spirito
nell'atmosfera religiosa che ci avvolgeva
L'ansia era finita
il dolore che per tanto tempo ci ha ferito
finalmente sembrava distratto
e il suo ondeggiare ci arrideva
E nulla eguagliava la tua Grazia
nel torpore di quel sonno eterno
Buon viaggio papà
cesaremoceo
Proprietà intellettuale riservata
Copyright

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento