venerdì 8 luglio 2016

OLTRE LA PANCHINA (CARLA STAFFIERI)

nella villa all’ombra una panchina dove
ho immaginato sedersi solitudini e vecchiezze
dove ho sentito sussurrare storie di vita
nell’abbraccio amico e caldo del suo legno
oltre quella panchina...
rivolta ad est verso il mare
del quale arriva soltanto l’idea
ed il vento che lo sospinge
ho visto aggirarsi risate e sguardi
e sentito una vicinanza d’anime
alla mia interiorità mi sono accostata
vomitando ogni mia fragilità
s’è approfondito un comune stato d’animo
ed ora la mancanza si sente
oltre quella panchina
dov’è rimasto quell’infinito pensiero
C.S

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento