sabato 30 luglio 2016

LENTAMENTE (OTELLO SEMITI)


Guardavo,
quel tuo cammino verso una meta incerta,
il tuo sorriso lentamente spegnersi,
il tuo volto scomparire.
Lentamente
Pensavo con angoscia al dolore
a quel desiderio che si spegneva
al tuo andare
senza voltarti indietro
in quell'addio c'era una vita.
Guardavo
si guardavo inerme
raggelato dal destino
rassegnato al futuro.
Appeso ad un muro un ritratto,
sorride il maledetto.
Lentamente
mi lasciasti in preda al delirio
era solo un ricordo
maledettamente intenso.
...29/07/2016...l'otello...sem

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento