lunedì 25 luglio 2016

IL RUMORE DEI MIEI PASSI (CESARE MOCEO)


Smarrito
mentre la vita fugge via
mi costringo a riserbi cortesi
ormai quasi freddi
profondi e senza lusinghe
Ammaliato da un sole declinante
m'appresto al tramonto
avvinto alle memorie seducenti
di ricordi diletti
E là
gli spiriti pervasi dalla consuetudine
ai miei sogni poetici
mi rimandano a tante prossime albe
sbigottite dalle angosce di quei
riesumati fantasmi
.
cesaremoceo
Proprietà intellettuale riservata
Copyright

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento