venerdì 29 luglio 2016

IL PROFUMO DELLA NOTTE (HORION ENKY)

Oltre quelle parole, 
il silenzio della notte, 
amica mia di sempre, 
ardore vivo, ma sconosciuto 
a chi da essa non sa farsi abbracciare,
poema scritto con le stelle.
Tutto muta, nella immutata consuetudine,
mi porti ad assaporarti
del tuo piacere, m’intingi l’anima.
Ferrato giorno,
sconfiggi il silenzio e il buio
trascinando a disperdere i sogni
tra il baccano quotidiano,
occhi rivestiti di veli neri,
come volessero portare con sé la notte
per farla conoscere al sole.
Non guardo il beffardo crepuscolare
che non sa decidersi con chi andare,
lasciandosi dalle ombre trascinare,
tra le tenue luci della luna.
Della notte, assaporo così il profumo.
Horion Enky

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento