venerdì 29 luglio 2016

GLI OCCHI DI UN BAMBINO (SPADERA GIUSEPPE)



La luce stanca si spegne,
a poco a poco,
nelle mani della notte,
l' attesa di un nuovo giorno.
Timori e speranze si alternano
nella certezza che nulla è certo.
Ogni giorno si rinnova,
la vita legata al palo dei forse,
dei sarà, non lo so.
E intanto non cambia niente.
L' insoddisfazione,
ha sempre lo stesso sapore,
la felicità lo stesso spessore,
l' amore non vince più il dubbio.
E t' inventi qualcosa da raccontare,
ma nessuno ti ascolta,
di colorare il tempo grigio,
ma non cambia la sostanza,
di cantare alla vita,
ma un soffio di vento
la spazza via.
Poi incroci gli occhi di un bambino
e scorgi un nuovo sole,
un' altro domani
e pensi che esiste ancora il sorriso,
mentre spariscono tutte le domande.
La vita s' illumina,
il cuore si gonfia
e capisci, che forse,
hai solo smesso di amare,
Giuseppe Spadera
Tratta da L' ANIMA CHE SI ASCOLTA

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento