venerdì 29 luglio 2016

FINESTRE AL CIELO (GIORGIO BISIGNANO)




Rossa l’alba s’adagia
sulle cime dei monti
divampa poi nel cielo
in un divenir scarlatto.
Si sveglia dalla nebbia
il sonnolento borgo.
Un grosso cane latra
lontano nella valle.
Le finestre del cielo
le apro al mio mondo
cerco di catturare
i raggi della vita.
L’aria ancor è fresca
odora di bagnato
erba e terra umida
di pioggia e rugiada.
Entra la luce gialla
illumina la stanza
è ora di godersi
questa bella giornata.
28-07-2016
Giorgio Bisignano
Dipinto di G. Badalato

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento