venerdì 29 luglio 2016

CREPUSCOLI DI STELLE (MAYA CAU)


Con semplice gesto oggi
scaccio quel serpente arrotolato
sul mio capo, m'impediva di vivere,
confondendo i miei giorni,
e appannando ogni realtà.
Vedono chiaro oggi gli occhi miei,
sgombra è la mente dai tortuosi
e bui cunicoli.
Ora posso ricominciare a scrivere
il diario del cuore.
Ho gettato via la mia rete tra maglie
di nuvole, ho trovato te,
con le vele spiegate al vento
mi attendevi tra crepuscoli di stelle
e rami soffusi di luna.
Melodico sarà il cammino.
Con te, imparerò l'alfabeto delle cicale,
con te la mia luna, non coprirà più
il suo volto con bianchi veli di seta.
Le tue mani sul mio corpo
saranno anfore dove raccogliere
gocce di sole, per il nostro vivere
e, le tue braccia
saranno remi per navigare
nell'oceano del mondo
e del nostro tempo.
Maria Cau
D.R.L633/1941

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento