domenica 17 luglio 2016

CONCETTA TARTAGLIA

L estate
è un sole di fuoco
che bacia labbra di fragole ,
è la brezza che muove 
l erba nei prati,
erba di luce,
impastata di terra
che è amaro sudore.
Così ,respiri
i caldi e dolci sapori
dei frutti caduti
in un tempo passato.
Ma ,ora
l aria è silenzio ,
quel silenzio che
schiaccia il cuore.
Così ,i ricordi scuotono
il tuo bel viso
con una pena antica
e le parole sono mute ,
senza più anima.
Però ,in queste notti
sulle strade deserte e polverose
un prodigio accade,
i pensieri rincorrono farfalle di luce
e diventano voce di Dio.
Concetta Tartaglia
16-07-2016

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento