domenica 17 luglio 2016

COLTRE NERA (IGNAZIA MARIA ANGILERI)

Una coltre nera
invade l'anima mia,
un velo di tristezza
attraversa il cuore
riempiendolo di poesia.
Nutro di speranza lo spirito
che viaggia e si agita nell'infinito,
spettinato sentimento
cullato dal vento.
Lui non vuole un tesoro
ma cerca ristoro,
vuole ascoltare
il canto delle sirene,
spiccare il volo
uscire dall'obblio delle pene.
Vorrei poter camminare
a piedi nudi tra gli
spazi del mio cuore
e scoprire dove sosta l'amore.
Sfogliare gli strati
del cielo,
fino alla luna e il suo sentiero.
I.M.A.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento