giovedì 28 luglio 2016

CERCO UN BRIVIDO (GIORGIA CASTELLANI)


Appena sveglia non vedo i tuoi occhi
reclama la tua presenza il cuore
anche oltre il mare non riesco a scorgere
troppa nebbia confusa sale.
Sarebbe semplice inventare
per poi ritornare nella confusione
sarebbe facile capire che non esiste confine
tra la linea retta ed il contorno indefinito.
Apri gli occhi mattino
insinuati tra le mie pieghe asciutte
regalami un nuovo passo
per correre verso il paradiso
cercando quel brivido
ed un po' di calore
come quando non stacchi mai
i tuoi occhi dai miei.
@ copyright

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento