domenica 17 luglio 2016

BOROTALCO E LUNA (HORION ENKY)


Ho disegnato il tuo volto con le mie lacrime
e, mentre ti sognavo, gli occhi perdevano il blu,
non c’è un cielo del giorno dopo, 
una visione che vola come una nuvola, sfiorando il mare.
Un Angelo che brucia di fuoco
nella speranza che non sia un gioco.
Capriccioso amore, che profumi di borotalco e luna,
vorrei capire chi sei tu.
Se sei ragione o torto, al punto da far scuotere il mio cuore,
solo per un minuto o per l’eternità.
Una favola rubata agli esseri immortali.
Un anello, nel suo interno inciso un nome,
amore, sì amore, qual altro nome si può dare
all’incontro di due cuori.
Destino distratto o persuasione.
Horion Enky

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento