venerdì 22 luglio 2016

ATOMI DI CUORE (SEBASTIANO IMPALA')

Ho scritto
il tuo nome
sopra i muri,
nelle periferie del malessere,
nell'inconscio più bieco
e sibillino.
L'ho scritto
lungo gli argini dei fiumi,
sulle cime innevate del Pamir,
a contatto diretto
con il cielo.
Ma resto qui
ad aspettar che un giorno
il tuo viso
s'intersechi col mio
e s'incastoni
negli atomi mortali del mio cuore.

(Sebastiano Impal@-2013-tutti i diritti riservati)

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento