martedì 14 giugno 2016

SONO L'ARCOBALENO (MAYA CAU)


Chi sono io in tutto questo frastuono?
Vorrei essere qualcuno
ma risposte non trovo.
Sono forse uno spicchio di luna
caduto dal cielo, oppure un granello di sabbia calpestato nel grande deserto
della vita?
No... sono l'arcobaleno dai pastelli
smaglianti perché ai pittori rubo i colori
per pennellare il cielo dopo ogni tempesta.
Oppure sono la primavera che regala
germogli e verdi speranze ad ogni cuore?
No! Sono più simile all'autunno perché il
tempo offeso come me , si vendica e con perfido sorriso sottrae all'albero il suo vestito.
Però non sono niente e nessuno.
Ho solo tanta tristezza e poesia in me,
a voi dono il mio respiro, il mio canto,
i miei versi.
Il mio silenzio straniero terrò per me,
come sempre varchera' la soglia
della notte e con passi felpati mi
verrà accanto a tormentarmi il cuore.
Maria Cau A.R.L633/1941

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento