domenica 26 giugno 2016

SE MI VUOI (IRIS VIGNOLA)


Se mi vuoi, non occorrono parole...
Guardami...
Non son forse il tuo sole?
Lascia trapelare il silenzio, senza smetter di guardare,
arrivando come un'onda che abbandona il suo mare,
per sfiorare ed unirsi all'arenile.
S'infrange sulla pelle che si lascia ognor lambire, lo sguardo tuo,
raccontando, al cuore mio,
le dolci frasi che le labbra non saprebbero esplicare.
Scruta gli occhi che hai davanti,
veritieri traditori dei reconditi pensieri della mente,
penetra or ora l'anima ignuda ed indifesa,
per carpirne gli esaltanti e inestimabili segreti,
che conducono al portale della dimensione astratta.
Ma ancor concreta, tua, sarò,
nella silente attesa d'una sgargiante aurora,
che possa baciare i nostri corpi addormentati dopo l'estasi d'amore,
ancor dapprima d'udire, vicino, il tuo respiro,
o percepire il tocco delle mani sul mio viso.
Nell'ovattato silenzio, s'odono i palpiti del nostro cuore
e il tuo mi sta dicendo che mi vuoi,
mio immenso amore.
24-03-2015

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento