martedì 21 giugno 2016

IL MIO DOLORE (ESCLUSO MORTIMER)



Stanchezza fisica e mentale
Nel corpo martoriato dai dolori degli anni
Mentre continui a donarti agli altri
Che non si accontentano e pretendono miracoli
Ma per te miracoli non esistono
Devi andare avanti da solo e con le tue sole forze
Cerchi di avere forza e fiducia
Ma solo tu sai quanto sia dura
E tieni tutto dentro
A costo di scoppiare
Cercando di sorridere sempre
Anche quando hai ben poco da sorridere
E ti chiedono ancora
E da te pretendono
Senza mai dirti neanche come stai
Del resto è sempre stato così nella mia vita
Ma non fa niente
Nulla ho mai preteso ne pretendero'
Andiamo avanti lo stesso
Come prima e più di prima
Fin quando la salute lo permetterà
Fin quando la salute di accompagnarmi non si stanchera'
Fin quando avrò ancora un briciolo di forza
Fin quando gli occhi per sempre non chiuderò
E forse il giorno che non ci sarò più
Qualcuno mi chiederà come stai, dove sei
O forse sarà ancora illusione
E magari continueranno a chiedermi solo miracoli
Forse non han mai sofferto
O si circondano di sofferenze immaginarie
Forse tutti dovremmo leggere ogni giorno
A' LIVELLA di Totò
Ed anche se moralmente ti senti sempre più giù
Continuerai nonostante tutto ad essere tu
Sai che mai potrai cambiare
E che sempre e comunque gli altri sai solo amare!
Si riserva ogni uso o utilizzo @copyright di Escluso Mortimer

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento