mercoledì 15 giugno 2016

COSA RIMANE (MARISA AMADIO)




Sono rimasta io e la solitudine
nel vuoto che hai lasciato.
Sono rimaste le parole
che mi avresti detto
che vorrei ancora ascoltassi.
I tuoi ricci scompigliati
e la risata arrochita
della tua ironia.
Hai canzonato la sorte
fino all'ultimo respiro
non concedendole mai
la tua resa.
Ti penso nel silenzio di questa lontananza
nell'allegro vociare dei bambini
e nelle affinità che ci hanno unito.
Mi manchi amica mia
esile creatura eppure immensa.
Mia anima gemella e con me
ostinata visionaria in questo universo.
Eppure ti sento ancora
nella dolcezza di un ricordo
che il destino non può violare.
maris@amadio 11 giugno 2016
Alla mia amica Giovanna.
(foto web)

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento