domenica 19 giugno 2016

CHARLES MECCHARLES




Con bel garbo
ed estrema grazia,
non a torto sostieni
che l'erba tua
della mia è più verde.
Vecchia la storia,
che puntuale si ripete!
Bambini dispettosi
che si fan le bizze!
Si fan capricci
per questo o quel giardino,
per codesto o quello fior,
per aver uno sfizio
che subitaneo divien vizio.
Con la dovuta sagacia
con la calma conveniente
ad un frusto scribacchino
potete forse spiegar perchè
la poesia con l'ombrello
debba sempre uscir?
Sous le parapluie
sous la pluie ne mouille pas!
Ahh … e ...già,
se sotto l'ombrello la pioggia non bagna
perchè la poesia dei più devi inaridir?
Diversa è l'erba che ha sete
come la poesia degl'ultimi.
Un dì davvero mi rallegrerei
se di quell'erba di poesia
se ne facesse un bel fascio
per ristorar cuori e menti.
Con il dovuto rispetto
letterati e insigne eminenze:
quando l'emozione prende parola
diventa poesia!

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento