lunedì 20 giugno 2016

BUIO (DANIELE CERVA)


Ho letto
dentro me
a fondo
molto profondo
Ho trovato buio
irrisolti desideri
cupi vizi nascosti
mai svelati
mai usati
Odi e rancori
non ancora sopiti
covati nel caldo nido
dell’oscurità dell’anima
Perchè si
anche l’anima
non è cosi candida
cosi pulita
e trasparente
Accoglie in se
e protegge anche
la parte oscura
del nostro sentire
E’ come un buco
senza fine
imperscrutabile
di cui non si distingue
il fondo
Il pozzo celato
del noi impuro
che non vogliamo
ma che accettiamo
Si ho guardato
Giù a fondo
E non mi sono trovato
Troppo buio
Troppo denso
Troppo niente
Di quel che cercavo
© 2016 Daniele Nani Cerva

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento