venerdì 17 giugno 2016

AZZURA IO (ANTONELLA CALVANI)




Azzurra io vorrei questa mia vita,
azzurra, di sereno illuminata,
azzurra come il mare nel profondo
che nel silente luccicar dei pesci
in un perpetuo moto fino a riva
giunge e la lambisce
in onde spumeggianti.
Azzurra sussistenza io vorrei,
azzura come un lembo di quel cielo
che a primavera Zefiro accarezza
soffiando sulle nuvole spumose,
turchina far da trono,il giorno, al sole
e culla poi per gli astri, esser la notte.
Azzurra la vorrei quest'esistenza,
azzurra come zaffiro di rocca
che in tenui trasparenze
rifrange la sua luce
in miriadi di gocce cristalline
simili nel brillar a lucciole gioiose,
che danzano nell'aere cangiando.
Azzurra vorrei essere nell'aura,
azzurro che è il colore della pace,
tutta d'azzurro io,
nell'alternante antitesi del vivere
tra il divenire e l'essere
in cui si pone l'uomo. AC
(da Sogno d'infinito)
dipinto di Laura Lazzaro

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento