mercoledì 15 giugno 2016

ANIMA PERSA (GIORGIO BISIGNANO)




E allora vidi
uno sguardo smarrito
svelarsi in un’aurora.
Un prato verde
coprirsi di lacrime
in-vestito dall’ingiuria.
Gelar la brina su ciglia cieche.
Un cuore madido di sangue
trafitto dal dolore.
Vidi in quel sorriso
una lama assai lucente.
Spalancare gli occhi
e non veder più nulla.
Vidi morbide labbra
trasformarsi in smorfia.
Vidi nel buio perdersi
un’anima bella,
ma poi nel cielo
volar via una colomba.
15-06-2016
Giorgio Bisignano
Dipinto di Daniel F. Gerhar

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento