mercoledì 18 maggio 2016

VIAGGIO INTERIORE (ESCLUSO MORTIMER)


Vago nelle penombre
Di autostrade sibilline
Inondate di domande
Senza risposte
In un lago artefatto
Di parole infinite
Dalla parvenza mistica
Quasi senza senso
Per immense praterie
E distese di desertiche langhe
Là dove il sole muore
E la luna sorge
Nella notte eterna
Della sublimazione dell'essere
Vago ancora
Verso la strada sconosciuta e infinita del me stesso!
Si riserva ogni uso o utilizzo @copyright di Escluso Mortimer

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento