domenica 15 maggio 2016

VERI (LUIGINA SCUDIERO)


Sei la mia vita
tu viandante senza dimora
tu che nei tuoi passi 
hai lasciato orme indelebili
da me calpestate per non perdere la via.
Aspetterò il tuo ritorno
sorretta da fili d'erba,
gli stessi fili
che hanno accolto i nostri corpi
solleticando i nostri baci.
Tu riempi ogni inesorabile minuto
della tua assenza
nella follia del nostro appartenerci.
Pazzi fantasiosi litigiosi ma...
Veri !
[Luigina Scudiero]
© LG. 633/1941
Imagine to Google paint

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento